Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Concorso di scrittura creativa “Calvino Invisibilia”

Calvino

Si segnala il concorso di scrittura creativa “Calvino Invisibilia”, indetto dal Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, in collaborazione con l’Università per Stranieri di Siena, con Farm Cultural Park e con il COMICON, Salone internazionale del fumetto che si tiene a Napoli dal 1998.

Il concorso si rivolge agli studenti dei lettorati, delle scuole secondarie di I e II grado italiane statali, paritarie e non paritarie all’estero e agli studenti delle sezioni italiane nelle scuole straniere e internazionali, e intende promuovere la lingua e la cultura italiana attraverso l’opera di Italo Calvino, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita. In particolare, coerentemente al tema della Settimana della Lingua, “L’italiano e la sostenibilità”, il progetto ha lo scopo di sviluppare le componenti filosofiche e utopiche delle “Città invisibili”.

I testi proposti dovranno consistere nell’ideazione e nel racconto di città immaginarie, colte nelle loro dimensioni sociali, storiche, artistiche, antropologiche, urbanistiche e ambientali. Gli studenti sono invitati a partecipare individualmente o in gruppo, utilizzando, nel racconto della città immaginaria, una serie di categorie simili a quelle individuate da Calvino nella sua opera, che fungano da spunti di riflessione sulla città contemporanea: cos’è oggi, e come dovrebbe essere la città per noi? Gli elaborati, da inviare sia in formato word sia in formato pdf, dovranno avere una lunghezza massima di 5 cartelle (2.500 battute spazi inclusi per cartella).

Al fine di introdurre gli studenti ai meccanismi della narrazione, all’opera di Italo Calvino e alla riflessione sui significati di città, ambiente e sostenibilità, il MAECI organizzerà con le classi partecipanti al concorso degli incontri formativi online con l’Università per stranieri di Siena e con Farm Cultural Park.

Per iscrivere una classe al concorso, il docente di riferimento deve inviare entro il 15 dicembre 2023 una e-mail all’indirizzo dgdp-05.comunicazione@esteri.it. Nell’e-mail dovranno essere specificati i seguenti dati:

  • scuola, classe, sezione;
  • e-mail e indirizzo completo della scuola;
  • nome, cognome, indirizzo e-mail dell’insegnante di riferimento;
  • nome dei singoli studenti che hanno redatto l’elaborato;
  • cessione dei diritti dell’elaborato;
  • autorizzazione al trattamento dei dati personali.

Le classi che avranno presentato la domanda di iscrizione potranno prendere parte agli incontri formativi di cui all’art. 4. Gli elaborati di cui all’art. 3 andranno inviati all’indirizzo e-mail dgdp-05.comunicazione@esteri.it entro il 30 maggio 2022 per le scuole dell’emisfero boreale, ed entro il 30 giugno per le scuole dell’emisfero australe. Sono ammessi al concorso solo lavori originali e inediti, il cui contenuto risulti rispondente ai requisiti richiesti e alle finalità del Concorso. I lavori prodotti non devono avere carattere commerciale e/o pubblicitario né avere contenuti contrari alla legge.